Trademarks, Brands, Patents, Designs, Made in Italy, Copyrights, Competition Law, Contracts and Enforcement

02 ottobre 2007

Destra, Sinistra e Proprietà Intellettuale

Lorenzo Litta


Avrebbero voluto chiamarlo "Partito Democratico". Hanno iniziato una lunga campagna promozionale. E tutti se ne litigano la leadership. Eppure si sono
dimenticati di registrarlo anzi, meglio, non hanno nemmeno verificato se quel nome/marchio poteva essere usato. Un errore diplomatico alquanto antipatico. Il nuovo leader del PD o Partito Democratico non sarà il Sindaco di Roma, Walter Veltroni, nè il segretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri, Enrico Letta, ma un imprenditore padovano, Gianfranco Danti, che l'11 ottobre 2006 da un notaio di Padova ha ufficialmente fondato il "Partito Democratico", con tanto di marchio registrato. "Non mi risulta che Fassino o Rutelli abbiano depositato alcunche', esiste solo un comitato costitutivo. Significa che noi siamo arrivati prima. Al massimo potranno offrirsi di applicare il nostro programma. E non c'è cifra che tenga, sia chiaro: il marchio non è in vendita" avrebbe detto il Signor Danti e se così è davvero sarà difficile contraddirlo! Diversa invece la strategia adottata dalla fazione opposta. Berlusconi ha infatti annunciato il "Partito delle Libertà" solo dopo aver depositato omonimo marchio comunitario il 26 Aprile 2007 in ben nove classi merceologiche. In più il 6 Agosto scorso è stato depositato anche marchio comunitario figurativo. Questa volta dalla ormai celeberrima Signora Brambilla. Peccato solo che il dominio omonimo era già stato registrato nel 2004 da Raffaello Morelli, Presidente della Federazione dei Liberali, non per caso il partito membro dell'Internazionale Liberale. Politici italiani... S V E G L I A con la Proprietà Intellettuale!

2 commenti:

Jan Wrede ha detto...

e pensi che in germania il nome di un partito (se ufficialmente riconosciuto) è protetto ex lege (limitatamente all'attività politica, quindi se Merkel vuole trasmettere programmi TV avrebbe comunque bisogno di una registrazione ...)

Lorenzo Litta ha detto...

...ops avevo dimenticato Rosy Bindi...